logo cai

Club Alpino Italiano
Sezione di Pino Torinese

image

Itinerari estivi sulla Marmolada

Camminando al cospetto della regina delle Dolomiti

Dal rifugio Viel dal Pan al rifugio Falier
Dal rifugio Fallier al rifugio Contrin e Canazei

Da Canazei al rifugio Viel al Pan

Un giro da due a quattro giorni intorno alla Marmolada, scoprendone tutti i versanti: dal glaciale versante nord, al verticale versante sud e toccando due regioni, il Trentino Alto Adige ed il Veneto.

Tre i rifugi di appoggio: il Viel dal Pan (m. 2432), il Falier (m. 2074) e il rifugio Contrin (m. 2016).

Per i campeggiatori, esiste un campeggio a Malga Ciapela, sicuramente raccomandabile.

Da Canazei conviene salire al Belvedere con la funivia del Pecol. Il percorso al Viel dal Pan è tutto in orizzontale, poco meno di un'ora attraversando un lungo costone prativo.

Dal rifugio si può ammirare il tramonto sui ghiacciai della Marmolada.

image image image

Dal rifugio Viel dal Pan al rifugio Falier

Dal Viel dal Pan si attraversa con qualche sali e scendi sino al ristoro passo Padon (m. 2366)

Parte del percorso si volge sotto le pareti della Mesola, su cui si svolge una interessante ferrata.

Dal Padon, si può proseguire sino alla dorsale su cui si svolge l'alta via delle creste, per scendere poi sulla strada asfaltata che porta a Malga Ciapela, su un sentiero che svolge in buona parte su terreni ripidi e erba alta, o rassegnarsi a scendere lungo gli impianti, se non, per i più pigri, prendere direttamente la seggiovia in discesa.

Da Malga Ciapela, superato il campeggio, si imbocca una strada bianca che porta facilmente a raggiungere la Valle d'Ombretta, all'inizio della quale è posta una malga di cui non si può non raccomandare lo yoghurt e la panna ai frutti di bosco o al miele e alle noci...

Da li a poco, si raggiunge il Falier, unico rifugio del CAI del giro. E' consolante per i soci l'ospitalità offerta dal rifugio, ma anche le ottime condizioni economiche ivi praticate.

image image image

Dal rifugio Fallier al rifugio Contrin e Canazei

Dal Fallier si risale la valle d'Ombrettola sotto la parete sud della Marmolada.

A nostro giudizio, pochi posti della alpi sanno offrire altrettanta grandiosità di questa parete di roccia.

Arrivati al passo d'Ombrettola a m. 2848, dove si possono apprezzare i resti di costruzioni della Grande Guerra, si inizia la discesa.

La discesa si svolge nella parte centrale del vallone, con qualche tratto iniziale un po' ripido.

Arrivati al Rifugio Contrin, vale la pena di una sosta alla Malga, li vicina.

Resta ora la scelta se pernottare al Contrin o se proseguire verso la sterrata che in breve riporta a Canazei.

image image image image

Club Alpino Italiano - Sezione di Pino Torinese - via Martini 16, 10025 Pino Torinese cell.:3246171300 email: cai.pinotorinese@email.it.

©2010